antincendio

La progettazione di un sistema antincendio e la sua relativa manutenzione devono essere programmate per tutelare e salvaguardare l’integrità fisica di persone e beni materiali.

Un impianto a regola d’arte, secondo normative di riferimento UNI 9795:2013, UNI EN 54 ed EN60849, deve tener conto di tre principi fondamentali: rivelazione, segnalazione e attivazione.

Manutenzione impianti Antincendio Milano

Gruppo Manutentori di UMAN – Associazione nazionale aziende sicurezza e antincendio.

Linea Guida, quale supporto utilizzabile dalle Aziende di Manutenzione Antincendio, dai Committenti, dagli Addetti alla Sicurezza, dalle Associazioni Professionali di Categoria e dagli Enti di Controllo nell’assegnazione, nello svolgimento e nella verifica dell’esecuzione di tali lavori.

UMAN-04.2019

La norma prescrive i criteri per effettuare il controllo iniziale, la sorveglianza, il controllo periodico, la revisione programmata ed il collaudo degli estintori di incendio, ai fini di garantirne l’efficienza. La norma si applica alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli estintori d’incendio portatili e carrellati, inclusi gli estintori d’incendio per fuochi di classe D. La norma non si applica alle attività di installazione degli estintori d’incendio.

UNI 9994-1:2013

La presente norma è la versione ufficiale della norma europea EN 671-3 (edizione marzo 2009). La norma specifica i requisiti relativi al controllo ed alla manutenzione dei naspi antincendio e degli idranti a muro, al fine di garantirne l’efficienza operativa per cui sono stati prodotti, forniti ed installati.La norma si applica agli impianti di naspi antincendio ed idranti a muro in ogni tipo di edificio indipendentemente dall’uso dello stesso.

UNI EN 671-3:2009

La norma specifica i requisiti costruttivi e prestazionali minimi da soddisfare nella progettazione, installazione ed esercizio delle reti di idranti destinate ad alimentare gli apparecchi di erogazione antincendio.

Tali requisiti sono fissati in relazione alle caratteristiche dell’attività da proteggere. La norma si applica agli impianti da installare o da modificare nelle attività sia civili sia industriali.

UNI 10779-2014

La norma  in questione definisce i requisiti di conoscenza, abilità e competenza relativi all’attività professionale dell’installatore e del manutentore di porte resistenti al fuoco e/o a controllo della dispersione del fumo.

Doc Service opera nel campo dei sistemi di manutenzione antincendio a Milano e in tutta Lombardia e Nord Italia nel pieno rispetto delle regolamentazioni.

UNI 11473-3-2014

La norma specifica i requisiti costruttivi e funzionali minimi da soddisfare nella realizzazione di locali tecnici destinati ad ospitare gruppi di pompaggio per l’alimentazione idrica di impianti antincendio.

La norma specifica i requisiti e fornisce le raccomandazioni per la progettazione, l’installazione e la manutenzione di impianti fissi antincendio sprinkler in edifici e in insediamenti industriali, ed i requisiti particolari per i sistemi sprinkler.

UNI 11292-2019  UNI 12845-2015

Sistemi Antincendio

DOC SERVICE è un’azienda specializzata nei servizi di manutenzione ordinaria e straordinaria di sistemi e impianti antincendio, spegnimento, rivelazione fumi e aspirazione dell’aria a Milano e Lombardia.

Attraverso il sistema di gestione qualità, definisce i processi gestionali, operativi e di supporto operando in conformità a quanto prescritto dai requisiti di legge in vigore e dalle normative di riferimento.

RIVELAZIONE

Un sistema antincendio deve essere progettato con estrema precisione e puntualità. L’affidabilità di rivelazione di un principio di incendio è determinante: tempestività e rapidità sono elementi chiave al fine di evitare conseguenze dovute al diffondersi di un incendio. E’ opportuno quindi valutare con attenzione le caratteristiche architettoniche della struttura e tutte le variabili ad essa collegate.

SEGNALAZIONE

Un principio di incendio deve essere segnalato con strumenti idonei al fine di garantire una continuità nel processo di individuazione-estinzione. I sensori di campo trasmettono le segnalazioni alle centraline di comando che generano una stato di allarme. Le informazioni vengono poi veicolate in modi differenti a seconda della tipologia dell’impianto: chiamate, sms, email, postazioni di controllo su rete TCP/IP, control room dedicate ecc ecc. Vengono poi attivate in modo automatico o manuale tutte le segnalazioni rivolte agli occupanti dell’edificio in modo da poter permettere un’evacuazione efficace secondo le procedure antincendio.

ATTIVAZIONE

L’attivazione dei sistemi di spegnimento viene determinata dalla gravità degli allarmi ricevuti ed è diversificata a seconda della tipologia di locale da proteggere. Essa avviene in modo manuale o automatico in base alle specifiche progettuali e alle esigenze del cliente, rispettando sempre i requisiti imposti dalle normative vigenti.

Componenti Sistemi Antincendio

  • Rivelatori ottici di fumo
  • Rivelatori laser di fumo
  • Rivelatori termovelocimetrici
  • Rivelatori per condotte d’aria
  • Rivelatori di gas
  • Rivelatori di fiamma
  • Pannelli ottico/acustici
  • Pulsanti di allarme
  • Pulsanti sblocco porte
  • Elettromagneti di sicurezza
  • Sistemi di interfacciamento
  • Moduli ETH e GSM
  • Sistemi di aspirazione aria
  • Cavi termosensibili
  • Barriere lineari di fumo
  • Telecamere termiche
  • Ripetitori ottici da soffitto
  • Ripetitori ottici da pavimento

Target applicativo

Aziende e società

Esercizi commerciali, uffici, imprese, ditte.

Multinazionali/corporate

Consorzi, organizzazioni, complessi di edifici, confederazioni.

Enti e cultura

Scuole, musei, università, istituti, fondazioni, accademie.

GDO e retail

Centri commerciali, vendita al dettaglio, negozi, stoccaggio e deposito

Industrie e fabbriche

Stabilimenti, aree di produzione, capannoni, laboratori

Banche e assicurazioni

Istituti di credito e finanziari, filiali, sportelli, casse di risparmio

Turismo

Alberghi, hotel, B&B, villaggi turistici, camping

Ecologia ed energia

Impianti fotovoltaici, energetici, piattaforme ecologiche, discariche, smaltimento rifiuti

Scopri tutti i nostri sistemi di sicurezza Doc Service

Antiallagamento

Soluzione ideale per Data Center edifici commerciali, , musei e multinazionali.

Antintrusione

Il tuo progetto determinato secondo il “grado di sicurezza” degli spazi da salvaguardare.

Controllo accessi

Monitorare il transito di personale abilitato a spostarsi all’interno di una struttura.

Videosorveglianza

Impianti intelligenti che fungono da deterrente e strumento di analisi.

Supervisione

La soluzione completa per i sistemi integrati delle infrastrutture e centralizzazione allarmi.

Richiedi informazioni

Ho letto e accetto l’informativa relativa al Trattamento dei Dati Personali ai sensi del Regolamento UE 2016/679 artt. 13 e 14. (*)
Ci autorizzi a contattarti e inviarti per email informazioni sui nostri servizi/prodotti/eventi e promozioni che potrebbero interessarti. L’autorizzazione al trattamento dei dati per questa finalità non è necessaria, ma rischieresti di perderti qualcosa che potrebbe interessarti.

* Campi obbligatori